La sonda dei record: Parker Solar Probe lofficina del planetario

La sonda dei record: Parker Solar Probe

La navicella spaziale intitolata a Eugene Parker, astrofisico che per primo sviluppò, negli anni ’50, la teoria sul vento solare, ha già effettuato il suo primo incontro ravvicinato con il Sole e a breve invierà i dati raccolti sulla Terra. di Alessia Cassetti La sonda della Nasa Parker Solar Probe

Continue reading
JunoCam, uno strumento spaziale a disposizione di tutti lofficina del planetario

JunoCam, uno strumento spaziale a disposizione di tutti

Una curiosa e speciale opportunità per tutti gli appassionati di astronomia: poter partecipare attivamente alla missione “Juno” tramite web, alla ricerca dei segreti di Giove. Si tratta di un entusiasmante esempio di “citizen science”. di Andrea Castelli Image credit: JunoCam NASA Avete sempre desiderato dare un contributo, magari creativo, alla

Continue reading
Individuato il secondo pianeta extra solare più vicino alla Terra lofficina del planetario

Individuato il secondo pianeta extra solare più vicino alla Terra

Una super Terra ghiacciata in orbita intorno alla stella di Barnard, una nana rossa piccola e fredda scoperta oltre 100 anni fa. di Alessia Cassetti Si trova a soli 6 anni luce dal Sole Barnard’s Star b, l’esopianeta in orbita intorno alla stella di Barnard, la stella isolata più vicina

Continue reading
Cronache… Marziane! lofficina del planetario

Cronache… Marziane!

Missione InSight, tempesta globale di sabbia, la scoperta di un lago di acqua liquida, l’opposizione del 27 Luglio, sono solo alcuni dei temi che hanno fatto sì che nell’ultimo anno il pianeta rosso diventasse oggetto di molti approfondimenti giornalistici. di Alessia Cassetti Image credit: NASA Marte questa estate è stato

Continue reading
Gli anni si sentono: il telescopio spaziale Hubble ha di nuovo qualche problema lofficina del planetario

Gli anni si sentono: il telescopio spaziale Hubble ha di nuovo qualche problema

Un guasto a uno dei giroscopi ha temporaneamente messo fuori uso il famoso telescopio spaziale Hubble di NASA ed ESA. Fino a quando il problema tecnico non verrà risolto, Hubble resterà in “modalità provvisoria” e non potrà fare osservazioni. di Andrea Castelli Image credit: Wikipedia Avete mai pensato a come

Continue reading
Addio a Lederman, colui che coniò il termine “la particella di Dio” lofficina del planetario

Addio a Lederman, colui che coniò il termine “la particella di Dio”

Leon Max Lederman, fisico statunitense e premio Nobel per la fisica nel 1988 per le sue ricerche sui neutrini, è morto all’età di 96 anni a Rexburg. di Alessia Cassetti Image credit: Wikipedia A dare l’annuncio della scomparsa è stato il Fermi National Accelerator Laboratory (Fermilab), di cui Lederman fu

Continue reading
Buon compleanno Sputnik lofficina del planetario

Buon compleanno Sputnik

61 anni fa l’Unione Sovietica dava ufficialmente inizio all’era spaziale. Ripercorriamo uno dei giorni che hanno cambiato la storia dell’umanità. di Alessia Cassetti Il 4 ottobre 1957 alle 23.00, ora italiana, Radio Mosca annunciava a tutto il mondo che l’Unione Sovietica aveva lanciato dal cosmodromo di Baikonur, a bordo di

Continue reading
Ritrovata un’importante lettera di Galileo considerata perduta lofficina del planetario

Ritrovata un’importante lettera di Galileo considerata perduta

È stata ritrovata da un ricercatore dell’Università di Bergamo la lettera che Galileo scrisse all’amico Benedetto Castelli nel Dicembre del 1613. Era custodita nella biblioteca della Royal Society a Londra. In questa missiva, il grande scienziato aveva cercato di rendere meno sovversive agli occhi dell’Inquisizione le teorie astronomiche e cosmologiche

Continue reading
Nuclei galattici attivi: i mostri del cielo lofficina del planetario

Nuclei galattici attivi: i mostri del cielo

Considerati un laboratorio unico per indagare le leggi della Fisica in condizioni estreme, gli AGN sono fari cosmici che permettono di studiare la geometria dello spazio-tempo fino ai confini dell’Universo osservabile. Il loro studio ha portato a preferire il modello cosmologico del Big Bang ad altri possibili modelli teorici. di

Continue reading