Il respiro del cosmo

A cura di Aniello Mennella

Intermezzo musicale poetico: “MEMORIA ANTICA”

pensieri e ricordi dal fondo scuro del cielo

Mariarosa Franchini: voce recitante
Aniello Mennella: chitarra
Cristian Franceschet: chitarra

Le onde gravitazionali esistono davvero. Le incredibili misure degli interferometri LIGO hanno segnato un momento epocale per la fisica e aperto una nuova era per l’astrofisica e la cosmologia.

Cosa sono queste onde? Increspature dello spazio-tempo, il tessuto dell’universo, generate da eventi cosmici come l’esplosione di una supernova o la fusione di due buchi neri.

Ma le onde gravitazionali potrebbero essere molto di più. Secondo la teoria dell’inflazione, che descrive il primo respiro del nostro universo, esse si sono generate da tenui fluttuazioni quantistiche quando il cosmo si è espanso in modo esponenziale in una frazione di miliardesimo di secondo. Secondo la teoria queste fluttuazioni sono i semi dai quali si sono sviluppate, in miliardi di anni, galassie, stelle, pianeti. E anche noi stessi.

Misurare l’impronta di queste onde antiche è un’impresa formidabile che sta appassionando molti scienziati in tutto il mondo. Comunque andrà, questa caccia sarà un’altra tappa nella lunga, infinita strada che porta alla consapevolezza di chi siamo e da dove veniamo.

Aniello Mennella, per gli amici Daniele. Fisico, cosmologo per caso, divulgatore per passione. Un po’ chitarrista e viaggiatore nell’animo. Dal 2015 sono professore associato all’Università di Milano, prima ricercatore, e prima ancora altre cose, fra cui ricercatore industriale e insegnante di scuola guida. Quando smetterò di fare fisica mi piacerebbe girare il mondo in bici o in barca a vela.

Se sei interessato ad avere ulteriori informazioni in merito a questo evento contattaci al 02/88463340.

    Martedì 13 dicembre 2016
    ore 21.00
    Aniello Mennella
    Biglietto intero € 5,00 – Biglietto ridotto € 3,00

La cassa apre 30 minuti prima.

A conferenza iniziata è vietato l’ingresso.