fbpx

I PIANETI EXTRASOLARI: UNA RICERCA
DA NOBEL

ACQUISTA ONLINE

A cura di Davide Cenadelli

I PIANETI EXTRASOLARI: UNA RICERCA DA NOBEL

conferenza a tema

Vent’anni fa, nel novembre 1995, veniva annunciato il primo pianeta orbitante intorno a una stella diversa dal Sole. La stella è 51 Pegasi, un debole astro visibile a occhio nudo nella costellazione di Pegaso, e il pianeta si chiama 51 Pegasi b o Dimidium. Fu scoperto da due astronomi svizzeri, Michel Mayor e Didier Queloz, che, per l’importanza di questa scoperta, sono stati appena insigniti del Premio Nobel per la Fisica 2019. La scoperta del primo pianeta extrasolare ha aperto un campo di ricerca che è letteralmente esploso negli ultimi 25 anni: a oggi è stata confermata l’esistenza di oltre 4.000 pianeti extrasolari, e questo è solo l’inizio, dato che il numero di pianeti presenti nella nostra galassia è sicuramente enorme, forse dell’ordine delle migliaia di miliardi. Di questi, si stima che circa 10 miliardi possano essere simili alla Terra, situati nella cosiddetta “zona abitabile” della propria stella, ovvero a una distanza compatibile con la presenza di acqua liquida, e magari dotati di un’atmosfera. Più in generale, il campo della ricerca dei pianeti extrasolari è in pieno fermento e ci si attendono grandi novità per il futuro. La nostra è la prima generazione nella storia dell’umanità che ha potuto rispondere affermativamente alla domanda, formulata fin dall’antichità, se esistano altri mondi, e l’avventura alla loro scoperta è appena cominciata.

Davide Cenadelli, si è laureato in fisica e ha conseguito un dottorato di ricerca all’Università di Milano, e attualmente lavora all’Osservatorio Astronomico della Regione Autonoma Valle d’Aosta. Qui si occupa della ricerca di pianeti extrasolari e di fotometria e spettroscopia stellare. Si interessa anche di storia e filosofia della scienza, in particolare riguardo allo sviluppo storico-scientifico dell’astrofisica stellare nel XX secolo, e di didattica e divulgazione per scuole e pubblico. Ha tenuto centinaia di conferenze e osservazioni guidate del cielo, e ha ideato e conduce da oltre dieci anni un laboratorio di spettroscopia stellare per studenti della scuola secondaria di secondo grado. È autore o co-autore di numerose pubblicazioni su riviste scientifiche internazionali e ha scritto tre libri, dedicati alla spettroscopia stellare, al Sistema Solare e all’esplorazione dello spazio. Quando chiude i libri e spegne il computer, sfruttando il buio cielo valdostano, torna con piacere al suo primo amore: l’osservazione del cielo a occhio nudo e la storia delle costellazioni e dei nomi delle stelle.

Se sei interessato ad avere ulteriori informazioni in merito a questo evento contattaci al 02/88463340.

    Martedì 14 Gennaio 2020
    ore 21.00
    Davide Cenadelli
    Biglietto intero € 5,00 – Biglietto ridotto € 3,00

    ACQUISTA ONLINE

La cassa apre 45 minuti prima.

A conferenza iniziata è vietato l’ingresso.