MATEMATICA ESTREMA: BUCHI NERI E FENOMENI GRAVITAZIONALI

ACQUISTA ONLINE

A Cura di Simone Iovenitti Università degli Studi di Milano

MATEMATICA ESTREMA: BUCHI NERI E FENOMENI GRAVITAZIONALI

La comprensione dei fenomeni fisici è strettamente legata alla loro formulazione matematica, ma capita spesso che le equazioni “vere” non vengano mostrate alle conferenze, come se la loro intrinseca complessità fosse una colpa per cui debbano essere tenute nascoste.
Lo scopo di questa sera sarà tirarle fuori dai libri, guardarle, discuterle e, definitivamente, apprezzarle. Nessuna formula sarà ricavata o dimostrata, non ci saranno calcoli, ma già soltanto guardando queste equazioni capiremo più a fondo alcuni concetti legati ai fenomeni fisici che esse descrivono. Inizieremo dalla Relatività Generale (1915) fino all’esperimento LISA (2032), passando per affascinanti fenomeni quali la deflessione luminosa, le onde gravitazionali, i dischi di accrescimento, la dilatazione dei tempi e la deformazione mareale durante la caduta in un buco nero.</p style=”text-align: justify;”>

Simone Iovenitti. Musicista e alpinista ma, prima di tutto, astrofisico. Si laurea in Fisica con lode all’Università degli Studi di Milano, con una tesi di astrofisica teorica sugli effetti esotici del lensing gravitazionale. Si specializza poi nel settore della cosmologia sperimentale ed è attualmente impegnato nello studio della polarizzazione del fondo cosmico a microonde, lavorando alla realizzazione di un telescopio dedicato che sarà installato nel 2019 a Tenerife. Nel frattempo si impegna sempre più nella divulgazione della scienza, eternamente affascinato, tra l’amore per le Alpi e la passione per la musica, dalla luce delle stelle.

Se sei interessato ad avere ulteriori informazioni in merito a questo evento contattaci al 02/88463340.

    Giovedì 13 Dicembre 2018
    ore 21.00
    Simone Iovenitti
     Biglietto intero € 5,00 – Biglietto ridotto € 3,00

    ACQUISTA ONLINE

La cassa apre 45 minuti prima.

A conferenza iniziata è vietato l’ingresso.