VITA SU MARTE: MOMENTI DECISIVI PER CURIOSITY – finalmente decise le prime analisi “umide” a bassa temperatura

A cura di Cesare Guaita

Vita su Marte: momenti decisivi per Curiosity – finalmente decise le prime analisi “umide” a bassa temperatura

Negli anni 70 le sonde Viking  condussero su Marte  una intensa  ricerca di Carbonio organico  riscaldando il terreno  ad alta temperatura. Non venne trovato NULLA ma  altri test  biologici, condotti a bassa temperatura, diedero risultati sostanzialmente  positivi. Ciononostante  prevalse l’idea che  NIENTE Carbonio, NIENTE vita.  A distanza di 40 anni il laboratorio SAM a bordo di Curiosity sta effettuando  analisi simili   all’interno del cratere Gale, un antico bacino lacustre. Con risultati sorprendentemente simili,  per  la scoperta di una incredibile proprietà del suolo marziano che ad alta temperatura  DISTRUGGE  il Carbonio organico nel momento stesso che viene analizzato.  Curiosity però, può effettuare analisi di  Carbonio organico anche a bassa temperatura  con una procedura  molto delicata, chiamata  silanizzazione.  Siccome il numero di questi  test è molto ridotto (max 10), gli scienziati di Curiosity  hanno atteso 4 anni prima di deciderne  l’effettuazione.  Adesso però la decisione è stata presa  e scienziati di tutto il mondo  ne attendono con impazienza i risultati: da essi avremo forse una risposta decisiva sulla esistenza o meno di vita su Marte.

Se sei interessato ad avere ulteriori informazioni in merito a questo evento contattaci al 02/88463340.

    Giovedì 22 Giugno 2017
    ore 21:00
    Cesare Guaita
    Biglietto intero € 5,00 – Biglietto ridotto € 3,00

La cassa apre 45 minuti prima.

A conferenza iniziata è vietato l’ingresso.