La Via Lattea: dal fiume celeste fino all’Universo delle galassie

A cura di Massimo Mogi Vicentini

Nelle notti limpide, quando la Luna è nascosta, quellache in cielo mostra le sue luci in modo più incantevole delle stelle stesse, è la Via Lattea.
Le costellazioni sono state descritte e immaginate come figure, assegnando nomi e leggende stella per stella; di ciascuna abbiamo imparato a decifrare le caratteristiche fisiche, collocandole individualmente nello spazio alla giusta distanza.
La Via Lattea è sempre stata più sfuggente e indefinibile, eppure in un cielo buio è la presenza più spettacolare. Per millenni è stata vista in termini mitici, come un fiume, un cammino, un latte divino… fino al punto di svolta delle osservazioni di Galileo. La sua risposta ha generato domande ancor più grandi, aprendo la strada allo scenario della cosmologia moderna: la nostra collocazione nella struttura a grande scala dell’Universo.

Massimo Mogi Vicentini, la sua formazione scientifica è nata in modo autonomo: ai tempi del liceo ha iniziato a costruire, con attrezzature artigianali e metodi ottocenteschi, telescopi e strumenti di contorno. Conferenziere storico del Civico Planetario di Milano ha condotto negli anni sia attività con il pubblico, sia con scuole di ogni ordine e grado. Ha sviluppato video per la didattica dell’astronomia con cui, nel 2007, ha vinto un premio di categoria al Festival Internazionale “Vedere la Scienza”.

Se sei interessato ad avere ulteriori informazioni in merito a questo evento contattaci al 02/88463340.

    Domenica 13 novembre 2016
    ore 15.00 e ore 16.30
    Massimo Mogi Vicentini
    Biglietto intero € 5,00 – Biglietto ridotto € 3,00

La cassa apre 30 minuti prima.