Gaia: la mappa della Via Lattea in 6 dimensioni

A cura di Silvia Marinoni – Gaia . Asi Science Data Center – INAF Osservatorio Astronomico di Roma

La missione spaziale Gaia rivoluzionerà la nostra conoscenza della Via Lattea, la galassia che ci ospita. Per la prima volta sarà possibile conoscere con estrema precisione le posizioni, le distanze e i movimenti nello spazio di quasi due miliardi di oggetti.
Da poco il satellite ha rilasciato i suoi primi dati: anche se è solo una prima release, questi dati costituiscono già la migliore mappa esistente della nostra Galassia a disposizione non solo degli scienziati, ma di chiunque voglia esplorarli. Ma com’è fatta Gaia? Come funziona? Perché è così importante? Cosa impareremo grazie ai suoi dati? In questo breve incontro cercheremo di dare una risposta a tutte queste domande.
 
SILVIA MARINONI si è laureata all’università di Bologna nel 2003 con una tesi sulle proprietà morfologiche, spettroscopiche e dinamiche di coppie di galassie isolate. Ha lavorato come astronomo residente al telescopio G.D. Cassini di Loiano (BO) fino al 2006. Dal 2006 al 2009 ha lavorato al Telescopio Nazionale Galileo a La Palma (Isole Canarie).
Dal 2008 lavora su Gaia collaborando alla costruzione della griglia di stelle standard necessarie alla calibrazione assoluta dei dati di spettrofotometria del satellite, e nel 2011 ha conseguito il dottorato di ricerca con una tesi su questo stesso argomento.
Dal 2012 lavora all’ASI Science Data Center (ASDC), uno dei quattro partner data center di ESAC per la distribuzione dei dati di Gaia.

Se sei interessato ad avere ulteriori informazioni in merito a questo evento contattaci al 02/88463340.

    Martedì 29 novembre 2016
    ore 21.00
    Silvia Marinoni
    Biglietto intero € 5,00 – Biglietto ridotto € 3,00

La cassa apre 30 minuti prima.

A conferenza iniziata è vietato l’ingresso.